Curiosità della Roulette americana: il Ficheur

Quando si parla di roulette americana o di fair roulette, bisogna sottolineare come ci siano diverse curiosità che non possono non essere rivelate.

Stiamo facendo riferimento, ad esempio, all’impiego di fiches estremamente colorate, con una versione diversa per ciascun giocatore che prende parte al tavolo.

Si tratta, come si può facilmente intuire, di un sistema piuttosto complicato da sbrigare soprattutto per i croupier, che devono assolvere il compito di differenziare, a mano ovviamente, le fiches una per una e poi renderle a chi le possiede effettivamente.

Con i grandi passi avanti della tecnologia che sono stati fatti nel corso degli ultimi anni, però, non poteva non mancare il classico congegno elettronico che garantisce un risultato senz’altro più sicuro e preciso, ma soprattutto più veloce, di quello che viene ottenuto affidandosi solamente alle attività manuali svolte dai croupier.

Questo meccanismo sofisticato di cui stiamo parlando prende il nome di Ficheur e, in poche parole, si caratterizza per avere la capacità di effettuare, in via del tutto meccanica ed in un tempo estremamente ridotto, la divisione delle varie fiches in relazione al parametro della colorazione.

In questo modo, quindi, anche le complicazioni per i croupier sono nettamente inferiori, visto che questo strumento Ficheur è in grado comunque di differenziare i gettoni, ma conservandoli sempre in ordine e pronti ad essere distribuiti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*